I pianoforti bisbiglianti è un grande happening concerto con un organico variabile da 12 a 144 pianoforti. Durante la performance i pianisti non si limitano a suonare, ma bisbigliano, cantano, smontano e riassemblano gli strumenti: la partitura prevede la preparazione dei pianoforti in tempo reale, il bisbiglìo di testi in diverse lingue, e una parte cantata da tutti i pianisti nel finale. Le parti sono adatte anche a giovani e giovanissimi pianisti.

© yae 2014

La partitura è divisa in due grandi sezioni: Whisper e Play.
Whisper
I pianisti assemblano gli strumenti recitando sottovoce un testo, una sorta di formula magica, costituito dai nomi delle parti del pianoforte, dalle tipologie di legno utilizzate per la costruzione, dalla descrizione anatomica dell'azione fisica effettuata per suonare, ecc. E' possibile eseguire Whisper con una speciale coreografia, una sorta di danza rituale al ritmo del bisbiglio. I testi bisbigliati e la coreografia rimandano ai valori, alla cultura, alla complessità e alla bellezza rappresentati dal pianoforte.
Play
Nella seconda parte della partitura i pianisti suonano e cantano. Il brusio bisbigliato che caratterizza Whisper diminuisce con l'aumentare del numero di pianoforti che eseguono Play fino a cessare nel finale, sostituito dal canto.

La performance ha una durata di circa un'ora.