MABROUK

11/10/2013 N 34°58’22.1086″ E 12°06’00.8309″

Questo brano è una cronaca del naufragio avvenuto l’11 ottobre 2013 al largo di Lampedusa.

Mabrouk è un bambino nato durante l’affondamento e morto, insieme alla madre e a due medici che avevano condotto il parto, dopo pochi minuti. La musica racconta gli accadimenti dalla prospettiva immaginaria del piccolo: il respiro della madre, il rumore e il freddo del vento, l’odore della barca e del mare, la paura, la violenza dell’acqua che invade i suoi polmoni, la morte.

In seguito a questo evento e al precedente del 3 ottobre 2013, noto come naufragio di Lampedusa, il governo italiano presieduto da Enrico Letta ha disposto il piano di salvataggio Mare Nostrum.

Mabrouk è stato eseguito per la prima volta dalla pianista Fernanda Damiano il 7 ottobre 2018 allo Spazio Teatro 89 di Milano, committente del pezzo, nel concerto inaugurale della rassegna Miglia da percorrere.

Mabrouk is a child born in October 11 2013 during the shipwreck of a boat from Libya and drowned after 12 minutes. This music narrates the occurrences from his point of view: the breath of the mother, the blasts of wind, the smell of the boat and the sea, the growing waves, and the brutality of the water intruding upon the boat and the body, till death.

Mabrouk has been composed by commission of the Spazio Teatro 89 in Milan and premiered on 2018/11/07 by the pianist Fernanda Damiano in the first concert of the festival Miglia da percorrere.