Sis Apis – Raccogli il nettare

La musica delle api


Sostenibilità, ecologia, inclusione, solidarietà, ma anche rispetto, senso delle regole, cura della mente e del corpo, amore, rinascita. Sis Apis propone il mondo delle api come modello di buone pratiche.

La prima esecuzione è allestita al Teatro Bruno Munari di Milano, che ospita nel suo giardino d’inverno un apiario in grado di accogliere 120.000 api.

Ogni canzone è partecipata anche dalla platea: alcune arie sono cantate da tutti, altre prevedono movimenti degli spettatori e oggetti portati dal pubblico.

Tra i titoli dell’opera: Si Sapis, Sis Apis, inno alle api; La Danza delle Api, danzata dalla platea, sui movimenti degli insetti per comunicare all’alveare la posizione del nettare; Quattro Gradini, sull’importanza del cibo; SciAmare, ripresa allegorica della sciamatura come allontanamento e rinascita.

La prima esecuzione di Sis Apis è prodotta da Associazione Amici del Rusconi con il contributo di Fondazione Banca del Monte e di Regione Lombardia e con il patrocinio di WWF e Comune di Milano. Il concept di Sis Apis è ispirato agli scritti e ai discorsi della senatrice Liliana Segre.


Sis Apis

Di Sebastiano Cognolato

Venerdì 17 maggio 2024 – Milano Teatro Bruno Munari ore 18.00
I Musici Cantori di Milano – Direttore Mauro Penacca
Esecutori di Metallo su Carta – Direttore Marcello Corti

1 – Sinfonia – Le api entrano in scena

2 – Colori – Ogni essere vivente vede il mondo a modo suo

3 – Apefiore – L’ape sa ascoltare il fiore, il fiore sa parlare all’ape

4 – Bzz – Volano libere tra il verde e il blu

5 – La danza delle api – il corpo ci parla, parliamo con il corpo

6 – Quattro gradini – Quattro alimenti per ogni ape, quattro parole per ogni uomo

7 – SciAmare – Custodiamo la memoria, costruiamo il futuro

8 – Inno finale – Si sapis, sis apis: raccogli il nettare

(La Danza delle Api – indicazioni per la platea)

Sis Apis è il secondo concerto della rassegna musicale UNA RETE DI NOTE musica per le buone pratiche, rivolta a famiglie, bambini, giovani e scuole dedicata a Liliana Segre.

La rassegna è costituita da tre concerti sul tema delle buone pratiche e dell’inclusione proposti dall’associazione Amici del Rusconi con l’apporto progettuale e artistico del compositore Sebastiano Cognolato. Gli eventi sono basati sulla interazione tra musicisti e pubblico in ottica formativa e didattica: ogni concerto è attivamente partecipato dagli studenti con diverse modalità (arie/canzoni da studiare/imparare; laboratori e percorsi interdisciplinari riguardanti le buone pratiche e l’inclusione nella declinazione specifica di ogni appuntamento; ecc.).

Il progetto è realizzato con I Virtuosi del Teatro alla Scala, con I Musici Cantori di Milano e con gli Esecutori di Metallo su Carta, grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e al contributo di Regione Lombardia. Una istituzione di rilievo, sensibile alle specifiche applicazioni del tema delle buone pratiche, è coinvolta nei singoli concerti: Il primo concerto è patrocinato da Soleterre, il secondo da WWF, il terzo da Gariwo – La Foresta dei Giusti.


Testi

Colori

Giallo blu verde
Verde giallo arancio blu
Giallo blu azzurro
Verde azzurro giallo blu
Verde giallo arancio blu

I colori per un’ape
Son diversi assai dai tuoi
Se tu vedi un rosso acceso
Sarà nero agli occhi suoi

Il violetto per un’ape
È più intenso che per te
L’azzurrino è sfavillante
Mentre il porpora non c’è

Se ti piace il marroncino
Piace all’ape anche di più
Ma i colori preferiti
Sono sempre il giallo e il blu

Ogni essere vivente
Guarda e vede a modo suo
Ma lo sguardo differente
È un valore aggiunto al tuo

L’universo è colorato
Da un milione di colori
Se tu prendi le mie mani
Ne vedrai cento milioni


Apefiore

L’ape è fatta per il fiore
Il fiore è fatto per l’ape
L’ape cerca sempre il fiore
Il fiore aspetta sempre l’ape

L’ape e il fiore 
Il fiore e l’ape 

L’ape si ricorda il fiore
Il fiore si ricorda l’ape
L’ape sa ascoltare il fiore
Il fiore sa parlare all’ape


Bzz (il volo)

Bzz…
Volano
Ali velocissime
Libere
Tra il verde e il blu

Sognano
Nettari dolcissimi
Pollini
Grani di magia

Creano
Traiettorie ripide
Tracciano
Pure geometrie

Sfrecciano
Fiamme lucentissime
Trepide
Schegge di energia


Quattro Gradini

Pappa pappa pappa pappa

Quattro gradini per crescere
Quattro alimenti per ogni ape
Pappa reale e poi nettare
Polline e miele per poter volare

Quattro gradini per crescere
Quattro parole per ogni uomo
Tempo natura gioia e misura
Ecco gli ingredienti per noi
Quattro gradini per te

Pappa reale per le giovani api
Pappa reale per le api regine
Polline nettare e miele d’inverno
Il nutrimento di tutte le api

Le dosi giuste, condite con gioia,
Tempo e natura, per gli esseri umani.
Le dosi giuste, condite con gioia,
Tempo e natura, per gli esseri umani.
Tempo e natura, gioia e misura.


Sis Apis (inno)

L’ape è piccolina
Più piccola di te
Ma di tutti i fiori
Ha il nettare per sé

Vola sopra i prati
Va di fiore in fiore
Sa scegliere col cuore
Il miele che farà

Si sapis, sis apis
Raccogli il nettare
Si sapis, sis apis
Si sapis, apis es

L’ape è battagliera
Non si arrende mai
Insieme alle sorelle
Affronta tutti i guai

L’ape è intelligente
Attenta a quel che fa
La sua strada annota
E non si perderà

Si sapis, sis apis
Raccogli il nettare
Si sapis, sis apis
Si sapis, apis es

Locandina prima esecuzione